lunedì 5 novembre 2018

AREA 51















LOCANDINA:




















ANNO: 1995

SOFTWARE HOUSE: Atari

GENERE: Sparatutto

DESCRIZIONE: 
Questo gioco conduce il giocatore attraverso numerose sezioni della base, tra cui un magazzino e gallerie sotterranee. Il giocatore ha il compito, insieme ad altri membri della STAAR, di penetrare nell'Area 51 ed attivare la sequenza di autodistruzione nucleare.
Il giocatore deve uccidere tutti i soldati geneticamente alterati e gli alieni senza colpire membri della squadra STAAR (al costo di un punto energia), tuttavia se il giocatore non colpisce nulla tranne tre membri STAAR, verrà avviato il Kronn Hunter, un cacciatore inviato dai Kronn per eliminare i ribelli. Nessun alieno compare fino al livello dell'ufficio.

Durante la partita il giocatore ha a disposizione 5 tipi di armi. All'inizio ha solo una pistola semi-automatica, ma potenziamenti sono disponibili sotto forma di bersagli.
La pistola può essere sostituita da una mitragliatrice automatica, da un fucile a pompa ed infine da un fucile a canne mozze automatico. I fucili consentono una minore precisione nella mira del bersaglio.
Sia la mitragliatrice che il fucile automatico consentono al giocatore di tenere premuto il grilletto per sparare a ripetizione. Se il giocatore viene colpito dal nemico ritorna ad avere la pistola. In casse e stanze bonus il giocatore troverà anche granate che, quando utilizzate, distruggono quasi tutti i nemici su schermo. Il giocatore può portare un massimo di 9 granate.
Inoltre, casse e barili gialli marchiati col simbolo del materiale infiammabile possono essere colpiti, causando fuoco o esplosioni che possono danneggiare i nemici.

Il gioco è degno di nota per il suo utilizzo di video digitalizzato, archiviato su un disco fisso, e per l'irrealistica poltiglia in cui esplode ogni nemico colpito. Mentre i nemici, gli innocenti e le esplosioni sono sprite 2-D digitalizzato, i livelli e i veicoli sono pre-renderizzati in 3-D.

AREA 51

Nessun commento:

Posta un commento