martedì 4 dicembre 2018

NBA JAM









LOCANDINA:




















ANNO: 1993

SOFTWARE HOUSE: Midway Games

GENERE: Sport

SISTEMA DI GIOCO: Il gioco non è realistico, ma incentrato sull'azione frenetica e spettacolare: non ci sono falli, i giocatori possono liberamente darsi spintoni e i tiri a canestro sono spesso acrobazie surreali a base di voli e schiacciate impossibili. La versione da sala giochi conteneva i giocatori e le squadre aggiornate alla stagione 1992-1993, mentre le successive versioni domestiche erano aggiornate alla stagione successiva, la 1993-1994.

Le partite sono 2 contro 2, ogni atleta può essere controllato da un giocatore o dal computer. Quando un giocatore ha il compagno controllato dal computer, può comunque decidere quando farlo tirare o passare, sempre usando i propri pulsanti.

La telecronaca degli incontri è affidata alla voce di Tim Kitzrow, che a seguito delle azioni più spettacolari e dei canestri più funambolici esclama frasi quali: "BoomShakalaka", "He's heating up", "Is it the shoe?", chiamando i giocatori più celebri con i soprannomi in voga in quelle stagioni, uno su tutti "The Diesel", ovvero Shaquille O'Neal.

Una delle caratteristiche della serie NBA JAM è la possibilità di arricchire il gioco con le cosiddette easter egg, una serie di trucchi che permettono di scendere in campo impersonando Bill Clinton, la moglie Hilary o Al Gore, inoltre è possibile giocare in modalità Big Head con le teste dei giocatori più grandi del corpo.

NBA JAM

Nessun commento:

Posta un commento