martedì 25 settembre 2018

CAPTAIN COMMANDO









LOCANDINA:




















ANNO: 1991

SOFTWARE HOUSE: Capcom Co., Ltd.

GENERE: Picchiaduro A Scorrimento Orizzontale

TRAMA: 
Captain Commando narra le gesta di quattro personaggi, uniti nel Commando Team, giustizieri tecnologici contro le forze del male guidate dal malefico Scumocide (Genocide nella versione originale giapponese). Come il film Metropolis di Fritz Lang, il gioco è ambientato nell'anno 2026 ed è pieno di personaggi cattivi che utilizzano ogni sorta di arma. Molti di essi sembrano essere alieni o mostri mutanti. Il giocatore può selezionare vari componenti della squadra per svolgere il gioco:

-Captain Commando - il leader del Commando Team. Ha un'armatura che gli consente di utilizzare un lanciafiamme e una scarica elettrica contro i nemici.

-Baby Commando - un bambino prodigio che controlla una macchina umanoide da lui stesso costruita: questa infatti, oltre ad essere un'apparecchiatura molto potente, risulta anche estremamente agile al punto da sembrare il corpo di una persona. Nella versione originale giapponese il personaggio si chiama Hoover.

-Ninja Commando (Ginzu) - un abile ninja, molto veloce nell'uso della ninjato che utilizza per colpire i nemici. È in grado di utilizzare le shuriken che si trovano come armi nel gioco. Se un nemico subirà il colpo di grazia con la katana, verrà tagliato in due (tranne i nemici femminili). Nella versione originale giapponese il personaggio si chiama Sho; il nome "Ginzu" è ispirato a quello di un'azienda di coltelli da cucina famosa negli anni '70 negli Stati Uniti d'America per le sue televendite, mentre il nome originale "Sho" è preso da Shō Kosugi.

-Mummy Commando (Mack) - un essere venuto da un altro pianeta, è così chiamato per la sua somiglianza con una mummia. Ambidestro, usa due pugnali per colpire i nemici. Se un nemico subirà il colpo di grazia con i coltelli, esso si scioglierà (meno le donne, anche in questo caso). Nella versione originale giapponese il personaggio si chiama Jennety; il nome "Mack the Knife" è ispirato all'omonima canzone di Louis Armstrong.

CAPTAIN COMMANDO

Nessun commento:

Posta un commento